Aquincum

Aquincum

Pochi sanno che dopo Roma, la città che presenta il parco archeologico più integro e più esteso dell'Impero Romano è proprio Budapest. 

 

Il primo mueso di Aquincum, capoluogo della Provincia della Pannonia Inferior, è stato inagurato nel 1894. Negli ultimi 150 anni le ricerche non si sono mai fermati e oggigiorno migiaia tra reperti ed edifici sono a testimoniare la vita che si svolgeva da queste parti quasi 2000 anni fa.

  

Il museo oltre la sua mostra regolare, aspetta i visitatori con dei programmi unici. Il 20-21 maggio si festeggia la Floralia, la festa della primavera, rievocando l'antica festa popolare dei romani, con tanti di gladiatori e laboratori di artigianato, mentre il 27-28 maggio si dedicano alle giornate dell'archeologia.

Cosa possiamo trovare tra i vari oggetti esposti? Rappresentano una bellezza unica i mosaici che un tempo ricoprivano i pavimenti del palazzo del governatore della provincia. I suoi affreschi insieme ai gioielli d'oro ritovati ci racconatano della vita agiata degli abitanti, anche se il palazzo stesso oggi si trova ancora sotto terra. 

Sono stati invece ricostruiti manifatture di tegole e di terra cotta e una casa pitturata con degli strani colori, arreddata di mobili d'epoca per poter dare un'idea della vita che un tempo si svolgeva al confine dell'Impero Romano.